Cerca
Area riservata Accedi all'area riservata

CONSORZIO DI BACINO SALERNO 2, OPERATORI DI NUOVO IN AGITAZIONE. L’ASSESSORE MUTARIELLO: “SE CONFERMATO SCIOPERO, INVITIAMO I CITTADINI A NON DEPOSITARE I RIFIUTI IN STRADA” PRESTO UN NUOVO INCONTRO CON LE RAPPRESENTANZE SINDACALI ED IL COMMISSARIO CORONA
Prosegue lo stato di agitazione da parte degli operatori del Consorzio di Bacino Salerno 2 che reclamano gli stipendi arretrati. La protesta si sta concretizzando in una raccolta a singhiozzo dei rifiuti con evidenti disagi per i cittadini. La situazione, purtroppo, si ripercuote anche a Pontecagnano Faiano nonostante il Comune risulti tra i pochi enti in regola con il pagamento delle quote dovute. A tal proposito, il Sindaco Ernesto Sica ha chiesto un nuovo incontro tra l’Amministrazione comunale, le rappresentanze sindacali ed il Commissario straordinario del Consorzio di Bacino Salerno 2, avvocato Giuseppe Corona, per giungere ad una risoluzione definitiva.

In vista di una possibile nuova interruzione della raccolta, inoltre, l’Assessore all’Ecologia e all’Ambiente Domenico Mutariello dichiara: “Mi corre innanzitutto l’obbligo, senza polemizzare, di ribadire alcuni aspetti prioritari: il Comune risulta essere pienamente in regola con i versamenti al Consorzio e si è confermato da tempo virtuoso per quanto riguarda le percentuali di raccolta differenziata, che, con grande impegno, intendiamo incrementare per rendere la Città sempre più pulita, soprattutto attraverso la collaborazione delle famiglie.
Sappiamo bene di richiedere ai cittadini un ulteriore sacrificio, ma li invitiamo a non conferire da domani i rifiuti per strada nel caso in cui dovesse essere confermato lo sciopero degli operatori. L’Amministrazione comunale ribadisce la propria vicinanza ai lavoratori del Consorzio Sa2, in particolare del cantiere di Pontecagnano Faiano, e a tutti i cittadini con l’auspicio che con una grande unità di intenti si possa superare questo difficile momento”.


L’Ufficio Stampa li, 29 gennaio 2013  

COMPLESSO EX TABACCHIFICIO CENTOLA, ATTIVATO IL SISTEMA DI VIDEOSORVEGLIANZA IL SINDACO ERNESTO SICA: “MAGGIORI CONDIZIONI DI SICUREZZA E DECORO”
Come predisposto dal Sindaco Ernesto Sica, condividendo le istanze dei residenti, è stata ultimata questa mattina l’installazione del sistema di videosorveglianza nell’area che si trova alle spalle del complesso ex tabacchificio Centola. L’impianto, segnalato da appositi cartelli, è già attivo con registrazioni 24 ore su 24 per garantire maggiori condizioni di sicurezza e decoro nello spazio pedonale, che è posteriore alla struttura e collega anche via Alfani e corso Europa. Allo stesso tempo, il Comune provvederà a ripristinare lo stato del luogo, già oggetto di atti vandalici in passato. Pertanto, verranno ripulite le pareti del complesso da una serie di scritte e si sostituiranno vetri e componenti che risultano danneggiati.

Il sistema di videosorveglianza avrà soprattutto una funzione deterrente proprio per evitare il ripetersi di determinati episodi e, allo stesso tempo, favorire la raccolta delle deiezioni canine da parte dei proprietari. Le immagini, a disposizione delle autorità preposte, serviranno, dunque, ad individuare ed accertare ogni responsabilità.

“Il sistema di videosorveglianza rappresenta un chiaro riscontro rispetto alle istanze della collettività, in particolare dei residenti della zona in questione, e servirà a tutelare l’area da atti di vandalismo e da situazioni decisamente in contrasto con l’azione di decoro che con grande impegno portiamo avanti su tutto il territorio comunale. A tal proposito, stiamo lavorando per assicurare il sistema anche in altre zone cittadine al fine di garantire le migliori condizioni di sicurezza e pulizia possibili” afferma il Primo Cittadino Ernesto Sica.

L’Ufficio Stampa li, 29 gennaio 2013







 

NUOVO PUC: IERI ALL’HOTEL ANCORA INCONTRO CON OPERATORI E RESIDENTI DELLA FASCIA COSTIERA
Famiglie, imprenditori ed associazioni ambientaliste hanno affollato ieri sera la quinta conferenza territoriale di ascolto, indetta dal Comune guidato dal Sindaco Ernesto Sica, sulla redazione del nuovo Puc e che si è svolta in località Magazzeno nei saloni dell’Hotel Ancora. Una ampia partecipazione che ha caratterizzato anche gli altri appuntamenti di ascolto tenuti nei mesi scorsi. Un incontro, quello di ieri sera, che ha sancito di fatto l’inizio di una seria discussione sul futuro della fascia costiera a cui gli stessi residenti hanno fornito il proprio contributo per giungere, nel momento della stesura del nuovo Puc, che si avvale della consulenza scientifica dell’ Ing. Roberto Gerundo , ad una trasformazione della Litoranea il più possibile condivisa.
Diversi gli interventi che si sono succeduti nel corso della serata e che hanno toccato i tanti problemi di cui soffre la zona. Il gruppo di lavoro del nuovo Puc sarà chiamato ad affrontare questioni quali abusivismo, vincoli e sviluppo della fascia costiera, ma attraverso un percorso condiviso e trasparente con quanti popolano la Litoranea. Un primo importante segnale verso questa direzione riguarda l’approvazione del progetto preliminare di riqualificazione della Litoranea voluto dal Primo Cittadino.

Il Sindaco Ernesto Sica, che ha concluso la serie di interventi, ha richiamato tutti ad un maggiore senso di responsabilità. “C’è necessità di ridurre, in maniera condivisa, i tanti vincoli che insistono sul territorio per rendere possibile un suo effettivo sviluppo. Grazie al nuovo Puc, si inizierà a parlare finalmente di trasformazione di questa area della nostra Città che sarà presto dotata di importanti servizi, quale un dispensario farmaceutico”.

La trasformazione di questo importante territorio non può prescindere da un confronto con gli altri Comuni che si affacciano sulla costa a sud di Salerno. Un aspetto sottolineato dal professore Gerundo che nel suo intervento ha lanciato la proposta di un tavolo di elaborazione di lavori attraverso un concorso di idee con il coinvolgimento degli altri Comuni della fascia costiera. Con l’incontro di ieri sera si è chiuso il ciclo di conferenze territoriali nei vari quartieri. Giovedì 31 gennaio si terrà la prima delle tre conferenze tematiche. L’incontro, dedicato al mondo dell’imprenditoria e delle attività produttive, è fissato alle ore 17,00 presso la sala conferenze della ditta “Antonio Sada e figli srl”. L’incarico di redazione del nuovo Puc è affidato al Settore Governo del Territorio del Comune, guidato dall’architetto Giovanni Landi, con il supporto scientifico dell’ingegnere Roberto Gerundo, professore associato in Tecnica e Pianificazione urbanistica presso l’Università degli Studi di Salerno.

Pontecagnano Faiano, 25 gennaio 2013
L’Ufficio Stampa







 

[  Prima   Precedente   474   475   476   477   478   Successiva   Ultima  ]
Pagina  476  di  484