Cerca
Area riservata Accedi all'area riservata

TUTELA AMBIENTALE: IL SINDACO IN ELICOTTERO PER PERLUSTRARE MARE E FIUMI DI PONTECAGNANO FAIANO


Mattina di perlustrazione aerea per il Sindaco Giuseppe Lanzara, che ieri ha sorvolato i cieli di Pontecagnano Faiano al fine di eseguire, anche grazie al lavoro di tecnici specializzati, una accurata verifica ambientale e di sicurezza del litorale marittimo e dei corsi fluviali del territorio.

Su un elicottero AB412, noto con il nome di Drago 69, il Primo Cittadino ha effettuato una ricognizione, durata all’incirca sessanta minuti, al fianco del Comandante Pilota Giuseppe Iele dei Vigili del Fuoco, Reparto Volo del Comando Provinciale VV.FF. di Salerno, e del Comandante Ernesto Maffia, della Società Nazionale Salvamento.

Una operazione mirata e funzionale allo scopo di monitare, passando al setaccio le zone interessate e producendo riprese e rilievi fotografici, la condizione delle acque marittime e dei fiumi Picentino, Tusciano e Torrente Asa.

Positivo il commento del Sindaco Giuseppe Lanzara, che così si è espresso al termine della giornata dedicata all’ispezione ed al controllo:

“Oggi abbiamo intrapreso il primo di una lunga serie di interventi volti alla salvaguardia del territorio e della tutela ambientale. Dobbiamo fare sul serio, con un'azione forte di vigilanza che porti anche ad un cambio di rotta rispetto al passato. Ora la musica è cambiata e non sarà consentito a nessuno effettuare sversamenti abusivi in danno della costa e della salute di coloro che fruiscono del nostro litorale. Un ringraziamento particolare va al Comandante Dei Vigili del Fuoco Giuseppe Iele e ad Ernesto Maffia della Società Nazionale di Salvamento, con cui ho condiviso un’esperienza importante e fruttuosa, che sono certo consentirà di recuperare la purezza delle nostre acque e la bellezza del nostro territorio”.

Pontecagnano Faiano (Sa), 28 febbraio 2019




 

CARNEVALE IN CITTA’: IL CALENDARIO DEGLI EVENTI A PONTECAGNANO FAIANO


Festa grande a Pontecagnano Faiano per la prima edizione di Carnevale in città, la manifestazione che si svolgerà nel comune picentino nei giorni 3, 5 e 10 marzo.

Per onorare, infatti, la ricorrenza più divertente dell’anno, ma anche la più ironica e colorata, l’Amministrazione Lanzara ha predisposto un calendario fitto di iniziative destinate a coinvolgere l’intera comunità sulla base di un accurato lavoro di commistione fra tradizione e modernità.

Domenica 3 marzo, alle ore 9.00, sarà predisposto un punto di ritrovo presso Via della Repubblica a Faiano, dove si daranno appuntamento i carri in cartapesta su cui abitualmente troneggiano le più esilaranti caricature di animali e personaggi del mondo della fantasia, dello spettacolo, etc. La sfilata si snoderà nelle principali strade del borgo faianese e si concluderà nel parcheggio di Via Diaz.
Nel pomeriggio, con inizio alle ore 14.00, i carri si daranno appuntamento in Via Sandro Pertini, a Sant’Antonio, per poi seguire un percorso che si concluderà in Piazza Risorgimento. Durante il tragitto, saranno previste due soste: la prima in Via Picentia e la seconda in Corso Europa.
Alle ore 19.00, infine, si terrà la tanto attesa rappresentazione de La Morte di Vincenzo Carnevale, a cura del gruppo Spaccapaese di Gerardo Amarante, con la partecipazione straordinaria di Marcello Colasurdo, trai i fondatori dello storico gruppo operaio ‘E Zezi di Pomigliano D’Arco, che ha fatto negli anni ’70 da cerniera culturale fra il mondo della città operaia e quello arcaico della provincia contadina.

Martedì 5 marzo, alle ore 10.00, i bambini potranno partecipare invece, nei giardini di Piazza Sabbato, al Raimbow Party, una festa all’insegna del colore e del divertimento. Nel pomeriggio, precisamente alle ore 14.00, i carri allegorici si ritroveranno nuovamente a Via Sandro Pertini, a Sant’Antonio, per poi seguire il medesimo percorso del giorno 3 marzo (Rotatoria S. Antonio, Via Picentia, Corso Italia, Corso Umberto, Via Carducci, Corso Europa, Piazza Risorgimento) .

Domenica 10 marzo, alle ore 9.00, la sfilata dei carri farà tappa a Piazzale Picciola, per poi attraversare la Litoranea e fermarsi presso il Belvedere 8 settembre 1943 - Magazzeno. Seguirà premiazione.

“Sono carico di aspettative per questo Carnevale”- ha detto il Sindaco Giuseppe Lanzara - “perchè esso coniuga passato e presente in un calendario fitto di eventi gioiosi e significativi, che premiano il lavoro di squadra messo a punto da Assessori e Consiglieri, associazioni, artigiani e cittadini. E’ bello trovare conferma in queste manifestazioni della sinergia che si può e deve costituire in una città serena e coesa, che vive i momenti di festa come uno straordinario strumento per incontrarsi, miurarsi con nuove esperienze, crescere e sentirsi parte attiva di una bella comunità”.

Pontecagnano Faiano (Sa), 27 febbraio 2019




 

DISTRETTO ECONOMIA CIVILE: A PONTECAGNANO FAIANO LA TERZA ATTIVAZIONE DOPO CAMPI BISENZIO E CASTELLI ROMANI


Pontecagnano Faiano terzo Comune d’Italia ad ospitare un Distretto dell’Economia Civile.
Con Delibera di Giunta n. 18 del 21/02/2019, l’ente ha previsto l’attivazione di questo servizio presente, ad oggi, solo a Campi Bisenzio (Firenze) e nella comunità montana dei Castelli Romani.
Un traguardo importante, che segue le orme di Antonio Genovesi: scrittore, filosofo, economista e sacerdote italiano che nel Settecento ha aperto la strada all'idea di un'economia etica che ha come obiettivo la felicità pubblica.
Non è un caso, dunque, che il Distretto abbia come fine primario quello di farsi portavoce e fautore di questo nuovo modello di sviluppo, approvare il percorso di attivazione proposto da Legambiente che prevede, tra l’altro, la realizzazione di diverse iniziative (tra cui la presentazione del libro “I Distretti dell’EconomiaCivile”, l’implementazione della mappa di comunità e la presentazione dei dati alle Aziende locali, il patrocinio morale del Comune a “Festambiente Beni Comuni” 2019 dedicata al tema dell’Economia Civile), di lavorare all’istituzione di un tavolo tecnico con i Comuni di Giffoni Vallepiana, Giffoni Sei Casali, Montecorvino Rovella, Montecorvino Pugliano, San Cipriano Picentino, Castiglione Dei Genovesi, Acerno, con l’obiettivo in sintesi di allargare il Distretto ai Comuni Picentini.
Protagonisti dell’iniziativa saranno la Pubblica Amministrazione, le imprese, gli enti del terzo settore, i cittadini e il mondo della formazione, che lavoreranno in sinergia e senza sosta per dare forma ad un provvedimento decisivo in termini di innovazione, interazione fra enti diversi, possibilità di sviluppo a livello economico, ambientale e sociale.

“L’attivazione del Distretto dell’Economia Civile” -commenta l’Assessore al ramo Carmine Spina - “è un atto che rende la nostra città ancor più capace di affrontare le sfide che la nostra società ci riserva: sfide relative alla crescita, alla possibilità inclusiva, all’autonomia. Lavoreremo tutti, indistintamente, per rispondere positivamente a questa prova che ci pone ai primi posti di una classifica di Comuni operosi e realmente attenti ai bisogni complessivi della collettività”. “La delibera approvata dalla Giunta in data 21 febbraio 2019”- ha aggiunto il Sindaco Giuseppe Lanzara - “pone le basi per l’instaurazione di una relazione forte fra Istituzioni ed altri attori, che perseguiranno insieme l’obiettivo di lavorare sul fronte del lavoro, della sostenibilità ambientale, della coesione sociale e di tutto quanto attiene al raggiungimento di una condizione di benessere per tutti”.

Pontecagnano Faiano (Sa), 26 febbraio 2019




 

[  Prima   Precedente   3   4   5   6   7   Successiva   Ultima  ]
Pagina  5  di  484