Cerca
Area riservata Accedi all'area riservata

SICUREZZA, IL SINDACO ERNESTO SICA AL PREFETTO SALVATORE MALFI: “PREOCCUPANTE ESCALATION MICROCRIMINALE RICHIEDE INTERVENTI IMMEDIATI”


Una preoccupante escalation di episodi di microcriminalità che richiede azioni di contrasto immediate.

E’ la sintesi della missiva inoltrata questa mattina dal Sindaco Ernesto Sica al Prefetto di Salerno Salvatore Malfi.

“A nome della mia Comunità – ha spiegato il Primo Cittadino – le rappresento la grave situazione sociale che si è venuta a creare sul nostro territorio. Non si contano più, infatti, i furti ai danni di abitazioni, depositi, negozi e auto che hanno determinato un clima di notevole sconforto ed esasperazione tra residenti e imprenditori”.

“In particolare
– ha proseguito il Sindaco Sica - stando anche alle numerose segnalazioni dei cittadini, reputo necessaria una più incisiva attività di monitoraggio in alcune aree, soprattutto periferiche, già oggetto di verifiche da parte della Polizia Municipale, dove sono presenti nuclei di cittadini stranieri la cui liceità dei comportamenti e movimenti quotidiani appare alquanto dubbia. Ritengo che tale situazione possa essere affrontata, congiuntamente a tutte le Forze di Polizia, con la convocazione di un tavolo per rappresentarle meglio le criticità e definire un ulteriore rafforzamento delle misure di vigilanza. Sono certo del suo interessamento, come più volte dimostrato nelle precedenti circostanze con importanti risultati”.

Già nei mesi scorsi, infatti, l’Amministrazione Comunale, in concomitanza con un incremento dei fenomeni delinquenziali sul territorio che poteva mettere a rischio una condizione di sicurezza generale ritenuta complessivamente ancora positiva dagli organi preposti, aveva chiesto e ottenuto, in una serie di incontri istituzionali in Prefettura, rassicurazioni agli organi competenti ottenendo riscontri di rilievo in termini di una presenza più capillare di tutte le Forze di Polizia.

“Adesso – spiega il Primo Cittadino – è indispensabile riaffermare tutte le azioni congiunte che, già in passato, hanno favorito migliori condizioni di vivibilità. Il nostro impegno per la sicurezza cittadina resta prioritario. L’attivazione dei sistemi di videosorveglianza in punti nevralgici del territorio, con la volontà di ampliarne l’azione, il costante lavoro quotidiano per consolidare la sinergia istituzionale tra Comune e Forze dell’Ordine e un’attività più forte di controllo e verifiche da parte della Polizia Municipale e degli uffici comunali nelle aree a rischio lo testimoniano appieno. Andremo avanti, con determinazione, senza fermarci perché ogni famiglia ha il diritto di vivere serena e tranquilla in casa e fuori”.


Pontecagnano Faiano, 23 novembre 2017 

[  1   2   3   Successiva   Ultima  ]
Pagina  1  di  1231