Cerca
Area riservata Accedi all'area riservata

UNA GRANDE RETE PER VALORIZZARE IL PATRIMONIO SOCIALE E CULTURALE DEI PICENTINI: PONTECAGNANO FAIANO ADERISCE AL PROGETTO E SOTTOSCRIVE L’INTESA CON GIFFONI EXPERIENCE
Ufficializzato il protocollo d’intesa tra il Comune di Pontecagnano Faiano e l’Associazione Ente Autonomo Giffoni Experience. A sottoscriverlo, questa mattina, nella Biblioteca Civica “Alfonso Gatto”, presso il Museo Archeologico Nazionale di Pontecagnano, il Sindaco Ernesto Sica e il Direttore del GFF Claudio Gubitosi alla presenza dell’Assessora alla Cultura Lucia Zoccoli e della Direttrice del Museo Luigina Tomay.

La sinergia è finalizzata alla valorizzazione del territorio attraverso attività di promozione e formazione in linea con i progetti attivati da Giffoni Experience.

“Questa collaborazione – ha dichiarato l’Assessora Lucia Zoccoli – prende spunto dalla genialità del Direttore Claudio Gubitosi che, nei giorni scorsi, ci ha riuniti attorno ad un tavolo di confronto con altri rappresentanti istituzionali dei Picentini avviando un percorso straordinario rivolto alla valorizzazione dei nostri patrimoni culturali, storici, archeologici, paesaggistici ed enogastronomici. E’ un’esperienza eccezionale mirata anche a cogliere le opportunità previste dai bandi per i fondi Poc e Por di prossima pubblicazione. In tal senso, attraverso il Giffoni Experience, intendiamo intraprendere un percorso didattico innovativo per i giovani e raccontare una storia che rappresenti il leit motiv del nostro Museo, della nostra Biblioteca Civica e del nostro immenso tesoro, rendendoli riconoscibili e apprezzati fuori dai nostri confini”.

“Il progetto promosso da Giffoni Experience e subito condiviso dal Comune di Pontecagnano Faiano –
le parole della Direttrice Luigina Tomay – è pienamente in linea con la programmazione e le direttive per la promozione del nostro Museo che, attraverso una forte sinergia, si apre sempre più al territorio, alla conoscenza e alle sue peculiarità. Ritengo che sia di fondamentale importanza avere la massima consapevolezza della propria storia e delle proprie origini e sono davvero felice di poter affiancare e sostenere le finalità del protocollo di intesa per riportare l’eccellenza di queste terre e di chi le ha abitate al centro dell’attenzione”.

“Accolgo con immenso entusiasmo
– ha detto il Primo Cittadino Ernesto Sica – la stupenda sfida lanciata dal nostro Cittadino Onorario Claudio Gubitosi che, con la sua passione e le sue competenze, sicuramente favorirà il rafforzamento di una rete sociale, culturale e politica dei Picentini a favore dei nostri patrimoni e della realizzazione di un percorso formativo ed educativo aperto a tutti i giovani e agli stessi amministratori. Crediamo in questo progetto ed è nostra intenzione rafforzarlo con impegno e determinazione auspicando la più ampia convergenza possibile da parte di tutte le istituzioni. La firma del protocollo è per noi motivo di orgoglio e rappresenta una tappa storica per la Città di Pontecagnano Faiano e per un comprensorio dalle immense potenzialità che può essere fortemente sostenuto dall’esperienza internazionale del Direttore Gubitosi”.

“L’idea Giffoni
– ha esordito il Direttore Claudio Gubitosi – non smette mai di meravigliarmi, mi spinge ad amarla e andare avanti. Siamo grati a questa terra alla quale abbiamo dato molto ma dalla quale abbiamo anche ricevuto tanto. Ha potenzialità immense così come i nostri giovani e sento forte il dovere di trasferire le mie conoscenza e la mia esperienza favorendo l’istituzione di una grande rete dei Picentini. Pur avendo la mente aperta sul Mondo, infatti, avverto la necessità di un ritorno a questo territorio perché Giffoni è patrimonio di tutti e la vera sfida è mettere insieme peculiarità, ricchezze, storia e identità che reputo uniche”.
“E’ fondamentale
– ha proseguito il Direttore Gubitosi - una sintonia amministrativa, c’è assoluto bisogno di un piano regolatore culturale di tutta l’area dei Picentini, per farla crescere armonizzando anche i suoi eventi. Insieme possiamo e dobbiamo mettere in moto un’economia locale, utilizzando le opportunità che lo Stato e l’Europa riservano. Non possiamo permetterci il lusso di depauperare un territorio dalla ricchezza infinita. E questo Museo può divenire un grande attrattore culturale. Bisogna crederci senza ignorare assolutamente ciò che siamo e ciò che abbiamo. In tal senso, Giffoni Experience avvierà uno screening per meglio comprendere le potenzialità e le esigenze di queste zone, incontrerà e intercetterà i giovani e le eccellenze, metterà insieme le amministrazioni per valorizzare e far conoscere il nostro patrimonio auspicando riscontri e nuove intese. Rafforzeremo le basi per concretizzare proprio l’idea progettuale Multimedia Valley, naturale espansione dell'esperienza Giffoni Film Festival, che risponde all'esigenza di allargare, sviluppare, articolare l'azione del GFF e il futuro dei Picentini”.

Pontecagnano Faiano, 2 dicembre 2016







 

[  1   2   3   Successiva   Ultima  ]
Pagina  1  di  971