Cerca
Area riservata Accedi all'area riservata

IMPEGNO PER IL WELFARE LOCALE
Si è riunita a Pontecagnano Faiano, presso la sede dei Servizi Sociali, una rappresentanza degli operatori dei Piani di Zona e del Terzo Settore della Provincia di Salerno e di Avellino, al fine di avviare un percorso di dialogo e confronto con le istituzioni, ponendo al centro le problematiche del welfare locale. All’incontro ha partecipato anche l’Assessore alle Politiche Sociali del Comune di Pontecagnano Faiano, Francesco Pastore. Nel corso del dialogo sono state approfondite le questioni strategiche per il funzionamento del sistema dei servizi alla persona sul piano dei territori. Al di là della sollecitazione alla permanente attenzione da parte delle Autonomie Locali sull’effettiva consistenza delle risorse finanziarie nell’ambito del Fondo Nazionale Politiche Sociali (dal 2009 in continuo decremento), sono state registrate le riflessione da parte dei partecipanti in relazione ai livelli essenziali di assistenza sociale (LIVEAS) ed al loro grado di fruibilità da parte degli utenti. Sottolineatura doverosa stante la tutela costituzionale in materia di fruizione di servizi essenziali. E’ stato fatto riferimento, in particolar modo, alla tutela e valorizzazione della famiglia e, quindi, alle complessive esigenze della persona non solo sul piano sanitario: dal bisogno educativo di sostegno alla paternità e maternità alla conciliazione dei tempi di lavoro, di educazione e di cura. I partecipanti all’incontro hanno sottolineato, inoltre, l’urgenza di rispondere adeguatamente alla sfida della programmazione europea 2014/2020, la quale prevede rilevanti risorse finanziarie finalizzate agli interventi relativi all’inclusione sociale, promuovendo, altresì,il contrasto alle povertà. C’è la necessità, pertanto, di predisporre la strutturazione di efficaci assetti organizzativi, onde sviluppare i percorsi di progettazione partecipata. In questo contesto, si pone la questione da parte dei singoli Comuni di garantire le insostituibili funzioni istituzionali inerenti la presa in carico degli utenti, in capo al servizio sociale professionale. L’Assessore Pastore, nel condividere le sollecitazioni emerse, ha sinteticamente delineato l’iter dell’Ambito territoriale S4 “caratterizzato dalla sinergia tra il triplice livello sistemico: istituzionale-politico, tecnico-gestionale e tecnico-sociale, con la piena valorizzazione del mondo associativo e della cooperazione”. Pastore ha fatto presente, infine, che l’edizione 2014 dell’evento “Cooperiamo”, promosso dall’Amministrazione Comunale, dall’Assessorato alle Politiche Sociali, in collaborazione con il Terzo Settore, da tenersi nel corso del mese di maggio, svilupperà la riflessione sulla “centralità del Welfare Locale nei riformandi assetti istituzionali del Paese”.

Pontecagnano Faiano 10 marzo 2014
L’Ufficio di Piano/Comunicazione Istituzionale  

[  Prima   Precedente   1094   1095   1096   1097   1098   Successiva   Ultima  ]
Pagina  1096  di  1368