Cerca
Area riservata Accedi all'area riservata

PIANO D’AZIONE COESIONE: BILANCIO POSITIVO PER GLI INCONTRI DI CONCERTAZIONE
Nell’ambito del Piano d’azione coesione, si sono svolti nella giornata di giovedì, nella sala convegni dell’ex tabacchificio Centola, due momenti di confronto e concertazione con il partenariato locale. Ai lavori, moderati dal referente della comunicazione del Coordinamento istituzionale dei Sindaci dell’Ambito S4 del Piano Sociale di Zona, Aniello Landi, sono intervenuti l’Assessore alle Politiche sociali Francesco Pastore, che ha ribadito i valori strategici della programmazione del Pac, esprimendo grande soddisfazione per la nutrita e interessata partecipazione, e il professore Salvatore Gargiulo, referente dell’Associazione Arché, che ha illustrato i contenuti del Piano. Interessanti anche i contributi di Luca Coppola, responsabile del V settore “Servizi alla persona – Piano di Zona” del Comune; Daniela Sibilio, responsabile del Servizio “Politiche comunitarie, turismo e pari opportunità” del Comune; Floriana Grieco, sociologa-progettista; Francesca Giugliano, sociologa-progettista.

I due appuntamenti, riservati a soggetti pubblici e privati con esperienza specifica e comprovata nei settori, hanno riguardato azioni/intervento di Assistenza domiciliare integrata da programmare a favore delle persone anziane non autosufficienti over 65 e azioni/intervento destinati alla prima infanzia (0 – 36 mesi).

Intensa e ricca di contenuti la discussione che ha investito sia l’ambito tecnico di articolazione delle attività sia il livello strategico e operativo. Con riferimento agli anziani non autosufficienti, sono previsti, unitamente agli interventi di assistenza domiciliare integrata, progetti che riguardano anche il telesoccorso, la teleassistenza e opportunità di integrazione e socializzazione territoriale. In tal senso, seguiranno consultazioni per adeguare la progettazione alle esigenze delle singole comunità locali dell’Ambito S4. E’ stata ribadita, dunque, l’essenzialità dell’Adi per gli utenti e per il contenimento della spesa sanitaria.

Per la prima infanzia, ugualmente, si approfondiranno l’ampliamento delle attività integrative agli asili nido e gli interventi innovativi che possano garantire ampia flessibilità alle famiglie e, in particolare, all’ambito lavorativo delle madri.

Per il Sindaco Ernesto Sica “prosegue con grandi capacità di coinvolgimento l'azione dell'Ambito territoriale S4 per la valorizzazione delle politiche di governance per il welfare locale. Gli incontri di concertazione sul Pac – aggiunge il Primo Cittadino - rappresentano, infatti, uno snodo fondamentale delle attività del Coordinamento istituzionale dei sindaci con riferimento alle risorse finanziarie implementate nell'ottica dell'integrazione europea con la chiara opportunità per i territori del Mezzogiorno di incrementare l’offerta dei servizi del sistema sociale. Per quanto ci riguarda, siamo pronti e determinati a concretizzare nel migliore dei modi, grazie all’apporto delle professionalità tecniche e del terzo settore, tale fondamentale obiettivo”.

Li, 10 novembre 2013
L’Ufficio Stampa  

[  Prima   Precedente   1102   1103   1104   1105   1106   Successiva   Ultima  ]
Pagina  1104  di  1351