Cerca
Area riservata Accedi all'area riservata

CRISI OCCUPAZIONALE STABILIMENTO ITALCEMENTI SALERNO: ATTO DI SOLIDARIETÀ DELL’AMMINISTRAZIONE COMUNALE
Vicinanza agli operai dello stabilimento Italcementi di Salerno, impegnati in un lungo braccio di ferro con l’azienda per la difesa del posto di lavoro. A esprimere l’atto di solidarietà è l’Amministrazione comunale di Pontecagnano Faiano, attraverso apposita delibera di Giunta municipale.
L’Ente, in tal senso, ribadisce grande attenzione verso la delicata situazione dell’azienda in virtù dell’annunciato ridimensionamento a danno di numerosi dipendenti residenti nella nostra provincia. Infatti, i rappresentanti dei lavoratori, nei giorni scorsi, avevano chiesto una partecipazione forte da parte di tutte le istituzioni territoriali.
Un appello recepito prontamente dal Comune e dal Sindaco Ernesto Sica, a seguito di un confronto tra le parti, a favore di un’azienda che rappresenta l’ultimo baluardo industriale del territorio salernitano. La crisi dello stabilimento, purtroppo, incide negativamente sulla già precaria situazione occupazionale della Piana del Sele che, ultimamente, ha già subito gravi colpi con il coinvolgimento di diverse aziende che hanno cessato le attività.

“Davanti a tale desertificazione industriale degli ultimi anni – si legge nella delibera – la classe politica non può rimanere inerte e passiva. In questo periodo in cui la Italcementi di Salerno sta attraversando una crisi con prospettive incerte al suo orizzonte, con ripercussioni sull’occupazione, esprimendo vicinanza concretamente e ascoltando le richieste dei lavoratori, si può favorire un’azione sinergica tra tutte le istituzioni, anche con atti di solidarietà, per far sentire agli operai che siamo al loro fianco nella lotta per conservare il posto di lavoro”.

Pontecagnano Faiano, 4 dicembre 2013
L’Ufficio Stampa  

[  Prima   Precedente   1104   1105   1106   1107   1108   Successiva   Ultima  ]
Pagina  1106  di  1368