Cerca
Area riservata Accedi all'area riservata

A PONTECAGNANO FAIANO LE GIORNATE EUROPEE DEL PATRIMONIO: SABATO APPUNTAMENTO AL MUSEO ARCHEOLOGICO NAZIONALE
Pontecagnano Faiano aderisce alle Giornate europee del patrimonio – “L’Italia tesoro di ‘Europa”. L’Amministrazione comunale, su impulso del Sindaco Ernesto Sica e dell’Assessore alle Politiche culturali e alla Pubblica istruzione Francesco Pastore, in sinergia con il Presidente della Prima Commissione consiliare permanente, Monica Caccavo, e in collaborazione con il Museo Archeologico Nazionale “Gli Etruschi di frontiera” e le Istituzioni scolastiche cittadine, ha predisposto, per l’intera giornata di sabato 28 settembre, un intenso programma di attività riservato alle scolaresche e a un pubblico adulto, con ingresso gratuito al Museo.

Il progetto promosso dal Comune è incardinato su azioni di promozione e valorizzazione finalizzate, attraverso specifici percorsi didattici, alla divulgazione del patrimonio archeologico cittadino presso la popolazione scolastica della Città, con visite guidate e allestimenti di postazioni con laboratori all’interno dell’area museale, per conoscere e sperimentare l’evoluzione della tessitura, dell’arte, degli utensili da taglio e dell’alimentazione in un suggestivo viaggio nel passato. Dalle ore 9 alle 19, infatti, è prevista l’iniziativa “Didattica e sperimentazione” con itinerari dimostrativi e sperimentali dalla Preistoria all’Antica Roma. Fino alle 13.30 il museo incontrerà la scuola e successivamente sarà aperto a tutti. Dalle 17 alle 19, invece, appuntamento con “Invasioni digitali”, vera e propria invasione tecnologica all’interno del museo per far conoscere uno dei luoghi di cultura più importanti della piana del Sele, diffondendo immagini in tempo reale tramite i social network. Dalle ore 16 alle 18 si terranno visite guidate gratuite agli spazi dei reperti.

“L’adesione alle Giornate europee del patrimonio testimonia il grande impegno dell’Amministrazione comunale per la valorizzazione e una migliore fruizione del nostro immenso patrimonio storico-culturale-archeologico con grande attenzione alle nuove generazioni. Il programma, in tal senso, conferma la grande sinergia tra il Comune e gli altri enti e istituzioni e rappresenta un importante momento di crescita per il nostro territorio” <7i> afferma il Sindaco Sica.

Per l’Assessore Francesco Pastore si tratta “di un’iniziativa dal grande significato culturale e sociale che si inserisce pienamente nel processo di promozione territoriale avviato dall’Amministrazione con una fondamentale attenzione ai nostri giovani e, allo stesso tempo, a strumenti innovativi di condivisione tesi a valorizzare la nostra Città e il suo patrimonio”.

Grande soddisfazione anche da parte del Presidente della Prima Commissione consiliare Monica Caccavo: “Siamo impegnati nella promozione del nostro grande patrimonio coinvolgendo le nuove generazioni affinché siano pienamente consapevoli del territorio che vivono e in grado di trasmettere le proprie ricchezze culturali. Tutto questo, grazie ad una migliore fruizione degli spazi e ad un progetto che sabato vedrà impegnati cento bambini degli istituti cittadini”.

Per informazioni, è possibile contattare l’Ufficio Cultura e Turismo del Comune (tel. 089.386377 – fax 089.849935 – email coppola@comunepontecagnanofaiano.sa.it) oppure il Museo Archeologico Nazionale “Gli Etruschi di frontiera (tel. 089.848181).

Le Giornate europee del patrimonio sono tese a valorizzare e mettere in evidenza i contenuti della cultura e del patrimonio italiano, con l’obiettivo di condividere con altri Paesi europei le comuni radici continentali. Fin dalla loro istituzione nel 1954, sono state apprezzate da tutti i cittadini che, attraverso questo momento di grande partecipazione, hanno avuto l’opportunità di conoscere lo straordinario patrimonio culturale europeo. L’iniziativa, nel corso degli anni, ha assunto una tale rilevanza che nel 1999 il Consiglio d’Europa e la Commissione Europea ne hanno fatto un’azione comune, con l’intento di potenziare e favorire il dialogo e lo scambio culturale, al fine di aumentare la consapevolezza dei cittadini nei confronti della grande ricchezza che la diversità culturale genera all’interno dell’Europa. L’iniziativa, dunque, tende a garantire una emozionante ed insolita fruizione del patrimonio artistico italiano per tutti coloro che non riescono a farlo nei consueti orari di visita, un’occasione utile anche per coinvolgere il pubblico più giovane nel mondo della cultura.

Pontecagnano Faiano, 26 settembre 2013
L'Ufficio Stampa  

[  Prima   Precedente   1118   1119   1120   1121   1122   Successiva   Ultima  ]
Pagina  1120  di  1336