Cerca
Area riservata Accedi all'area riservata

RFI HA ILLUSTRATO I PROGETTI DI SOPPRESSIONE DEI PASSAGGI A LIVELLO. IL SINDACO SICA: “UNA GIORNATA STORICA PER LA CITTÀ DI PONTECAGNANO FAIANO”.
Una sinergia istituzionale tra i Comuni di Pontecagnano Faiano, guidato dal Sindaco Ernesto Sica, Recale e Marcianise per annunciare l’avvio dei lavori relativi alla soppressione dei passaggi a livello da parte di RFI. Un progetto atteso da tempo e che coinvolge, oltre il comune picentino, anche i due centri del casertano. Stamattina nel corso di una conferenza stampa tenuta nei saloni del Comune di Pontecagnano Faiano, sono stati illustrati i relativi progetti da Calogero Parla, responsabile territoriale del Programma di Soppressione PL e Risanamento Acustico di RFI, alla presenza del Primo Cittadino, del Sindaco di Recale Patrizia Vestini e dell’Assessore ai Lavori Pubblici del Comune di Marcianise Angela D’Anna. Interventi attesi da tempo che incidono positivamente sui livelli economici ed occupazionali. Ma si tratta anche di opere infrastrutturali strategiche per il miglioramento della viabilità e lo sviluppo dei territori coinvolti. Per il Primo Cittadino Sica “quella di oggi è una giornata storica per il Comune di Pontecagnano Faiano che da tanti anni attende la realizzazione di opere infrastrutturali in grado di avvicinare la fascia costiera e la zona agricola al centro cittadino. I sottopassi rappresenteranno un importante punto di partenza per lo sviluppo e la crescita della nostra Città”.

All’incontro sono intervenuti rappresentanti dell’ATI CONSORZIO NAZIONALE COOPERATIVE DI PRODUZIONE E LAVORO CIRO MENOTTI – ALT Costruzioni S.r.l. di Ravenna, aggiudicataria dell’appalto, e dell’impresa I.CO.NA. società cooperativa di Napoli.

Per il solo Comune di Pontecagnano Faiano, il progetto prevede l’eliminazione dei passaggi a livello di via Cristoforo Colombo, di via Abate Conforti e di Pagliarone, nonché l’adeguamento del sottopasso ferroviario di via Torino. In queste località, situate tutte all’interno del tessuto urbano, cesseranno i disagi affrontati quotidianamente da centinaia di cittadini per raggiungere la propria abitazione o altre zone nevralgiche del territorio. La ferrovia che separa il centro cittadino dalla vasta area che conduce lungo la fascia costiera, dove insistono attività commerciali, produttive e ricettive, nonché zone residenziali, potrà essere dunque attraversata senza soste, grazie alla realizzazione dei tanto attesi sottopassi. I lavori per la realizzazione delle opere, progettate e realizzate da Rete Ferroviaria Italiana, dureranno circa tre anni. L’investimento complessivo è di 33 milioni di euro. La realizzazione di opere viarie alternative consentirà di eliminare le criticità costituite dalle interferenze di circolazione fra veicoli stradali e ferroviari, migliorando la viabilità cittadina e garantendo una maggiore sicurezza per gli attraversamenti dei pedoni e il passaggio di autovetture e treni.

Pontecagnano Faiano, 11 ottobre 2013

















 

[  Prima   Precedente   1137   1138   1139   1140   1141   Successiva   Ultima  ]
Pagina  1139  di  1368