Cerca
Area riservata Accedi all'area riservata

DAL CONSIGLIO COMUNALE VIA LIBERA AL BILANCIO E AL PIANO OPERE PUBBLICHE. CACCAVO ELETTA VICE PRESIDENTE
Il Consiglio comunale approva il bilancio di previsione e il piano delle opere pubbliche. Via libera anche agli altri provvedimenti all'ordine del giorno. La seduta, convocata dal presidente Alfonso Gallo, si è tenuta ieri all'interno dell'ex tabacchificio Centola ed è stata caratterizzata da sei ore di intenso confronto. Dopo l'approvazione dei verbali delle sedute precedenti, l'assise, alla terza votazione e con otto preferenze, ha eletto vice presidente Monica Caccavo, consigliere del Popolo democratico, che ha inteso ringraziare i colleghi garantendo “di svolgere tale ruolo in maniera rigorosa qualora ce ne fosse bisogno”.

La discussione è stata poi incentrata sull'adozione di una variante urbanistica per la realizzazione del progetto denominato “Prolungamento tangenziale di Salerno I lotto” proposto dalla Provincia di Salerno. Il piano, che riguarda anche Pontecagnano Faiano e Bellizzi attraverso l'area tra via dell'Olmo e la strada Aversana, è finalizzato a determinare migliori condizioni di viabilità per il territorio. A tal proposito, il sindaco Ernesto Sica ha ringraziato la Provincia ed il presidente della commissione provinciale Lavori pubblici, Antonio Anastasio, per l'impegno e l'importante lavoro svolto. Il punto è stato approvato all'unanimità.

Maggioranza e minoranza, a seguire, hanno quindi indicato i consiglieri Luigi Bellino e Gerarda Sica quali componenti della commissione comunale per la formazione degli elenchi dei giudici popolari.

Ampio dibattito sul quinto punto all'ordine del giorno, riferito all'approvazione delle aliquote Imu. Nella relazione affidata all'assessore al Bilancio Dario Del Gais, è stata ribadita la riconferma dell'aliquota minima del 2 per mille sull'abitazione principale e l'invarianza sugli altri immobili. Prima del voto unanime, è stata approvata da tutti i consiglieri presenti una mozione del Pd, condivisa anche da Fratelli d'Italia e dalla maggioranza, rivolta a rimodulare successivamente le aliquote sugli altri immobili.

La maggioranza ha poi approvato la nuova aliquota Irpef, che registra un lieve incremento dello 0,1, e, con il voto favorevole anche di Fdi, il regolamento per la Tares. Dalla discussione sono emerse le difficoltà relative alla gestione del sistema da parte del Consorzio. Approvata, inoltre, all'unanimità la proposta del Pd di aderire al progetto “Rifiuti zero” per un incremento della differenziata.

Unanimità anche per la “Verifica dell’esistenza di aree da destinarsi in assegnazione a residenza ed attività produttive, ex art. 172, comma 1, lettera d) del D.lgs 267/2000 e ss.mm.ii.”.

Spazio, quindi, al confronto sul Piano delle alienazioni e valorizzazioni immobiliari. Il primo cittadino ha ribadito, nel suo intervento, la volontà di garantire, attraverso un finanziamento della Cassa depositi e prestiti “un sostegno a livello abitativo, soprattutto per chi vive situazioni di disagio e necessita di un alloggio”. Il punto è stato votato all'unanimità con la proposta della minoranza di stabilire garanzie per chi attualmente vive negli immobili comunali.

Con il voto favorevole della maggioranza e di Fratelli d'Italia, è passato anche il programma triennale delle opere pubbliche e l'elenco annuale 2013. L'assessore ai Lavori pubblici Dario Del Gais, dopo aver espresso l'intenzione di integrare nei prossimi mesi la programmazione, si è soffermato su una serie di interventi già avviati o predisposti dall'ente con fondi impegnati. Oltre alla manutenzione e alla bitumazione, si è soffermato sui lavori per l'auditorium del Centola, agli interventi di edilizia scolastica, di arredo urbano nel centro storico e di sistemazione di alcune strade a Faiano, all'ampliamento del cimitero comunale con una nuova viabilità, all'ultimazione dei lavori a parco Padre Pio e altro ancora. Discussi anche due emendamenti presentati dal Pd, e respinti dalla maggioranza, rispetto ai quali il primo cittadino ha mostrato attenzione e inteso chiarire: “Ne condividiamo gli obiettivi e li facciamo nostri, ma, considerando una serie di limiti di attuazione amministrativa, come chiarito dai nostri tecnici, li renderemo ancora più concreti a favore delle zone indicate”. A tal proposito, è stato confermato, con tanto di dichiarazione che ha preceduto il voto, l'impegno a destinare subito fondi derivanti dai ribassi per una serie di interventi di riqualificazione in località Belvedere, Magazzeno, via Magellano, Picciola e le zone limitrofe.

Con il voto favorevole della maggioranza, è stato poi approvato il bilancio di previsione 2013, bilancio pluriennale e relazione previsionale e programmatica 2013/2015. L'assessore Del Gais ha evidenziato “la riduzione pesantissima dei trasferimenti erariali da parte dello Stato e i pesanti vincoli imposti dal patto di stabilità e dalla spending review”. “Nonostante tutto – ha aggiunto – abbiamo garantito non solo tutti i servizi pubblici locali già erogati, ma effettuato scelte dirette al potenziamento e miglioramento degli stessi senza incidere in modo significativo sulla pressione fiscale. Abbiamo impostato una politica tariffaria che garantisse le necessarie risorse all'ente ponendo le dovute attenzioni agli equilibri. Siamo orgogliosi dell'Imu al 2 per mille sulla prima casa e delle generali esenzioni per i redditi bassi anche sulle altre tariffe. Per la Tares abbiamo assicurato particolari agevolazioni mentre abbiamo lasciato invariate le tariffe per la Tosap, l'imposta sulla pubblicità e i diritti sulle affissioni. Anche per la mensa, il trasporto scolastico e l'uso degli impianti sportivi abbiamo stabilito un incremento del 10% senza incidere troppo sull'utenza ma accogliendo le raccomandazioni dell'organo di revisione, così come per le tariffe cimiteriali abbiamo applicato aggiornamenti Istat che erano fermi al 2000”.

Approvata, a seguire, dalla maggioranza e da Fdi la convenzione relativa alla trasformazione in proprietà delle aree già concesse in diritto di superficie alla cooperativa Alba.

Voto favorevole della maggioranza e di Fdi anche ai punti 13, 14 e 15 relativi a tre interventi edilizi sul territorio in linea con il decreto legge “Sviluppo”. Il sindaco ha confermato l'impegno a realizzare, con i proventi degli oneri di urbanizzazioni, aree di pubblica utilità, in particolare un impianto sportivo polifunzionale con una piscina ed un nuovo bocciodromo.

Approvato anche l'ultimo punto in merito ai provvedimenti relativi ad uno studio di modellazione geologica e sismica effettuato in località Picciola.

Pontecagnano Faiano, li 20/09/2013




















 

[  Prima   Precedente   1155   1156   1157   1158   1159   Successiva   Ultima  ]
Pagina  1157  di  1368