Cerca
Area riservata Accedi all'area riservata

GLI AUGURI DEL SINDACO ERNESTO SICA PER I CENTO ANNI DI EMILIO ERRA
Nella serata di sabato, il sindaco Ernesto Sica si è recato a rendere omaggio al signor Emilio Erra per i suoi 100 anni. Il primo cittadino ha consegnato al dinamico nonno una pergamena, formulando gli auguri più fervidi a nome dell’amministrazione comunale e di tutta la cittadinanza.

Il signor Emilio Erra vanta una vita vissuta nell’insegnamento dei valori sani, quale esempio per la famiglia, le nuove generazioni e grande riferimento per tutto il territorio, come ha ribadito il sindaco.

Bersagliere di leva a 19 anni, ha partecipato alle operazioni di guerra sul fronte greco-albanese, restando in Albania per quattro anni con puntate anche in Jugoslavia e Francia. Tornato in Italia nel 1944, si sposò con la signora Raffaela Parisi e si dedicò all’agricoltura con impegno e passione. La sua esperienza è ancora ben nota e a servizio di tutti.

A festeggiarlo sabato sera, insieme a tantissimi amici e cittadini, c’erano anche i figli Rosanna, Virginia, Mario e Carmine; i nipoti Alfonsina, Emilio, Veronica, Raffaele, Riccardo, Roberto, Renato e Ruben; i due pronipoti Greta e Gianmarco. La cerimonia ha avuto inizio con una santa messa officiata dal parroco della chiesa San Benedetto di Faiano, don Giuseppe Salomone.

Simpatico il confronto tra i presenti ed il signor Emilio Erra, che, nei giorni scorsi, aveva ricevuto anche la visita dei delegati delle ambasciate britannica ed americana, in occasione della cerimonia di inaugurazione, nella piazzetta antistante l’Istituto comprensivo “Amedeo Moscati”, del monumento dedicato ai caduti della Liberazione.

Dopo i ringraziamenti, foto-ricordo, buffet, taglio della torta e brindisi per suggellare uno splendido momento.










 

[  Prima   Precedente   1192   1193   1194   1195   1196   Successiva   Ultima  ]
Pagina  1194  di  1368