Cerca
Area riservata Accedi all'area riservata

VICENDA AGOSTINO VICINANZA: LA PRECISAZIONE DEGLI UFFICI COMUNALI SERVIZI SOCIALI
In riferimento all'interrogazione del Capogruppo consiliare del Pd sulle condizioni di vita di Agostino Vicinanza, 26enne affetto da tetraparesi spastica, ed ai disagi della sua famiglia, l'Amministrazione comunale, respingendo ogni forma di attacco strumentale e politico rispetto ad una vicenda così delicata, precisa, attraverso gli uffici preposti ai Servizi sociali, quanto segue:

“Gli uffici comunali dei Servizi sociali seguono con particolare attenzione questa vicenda da più di due anni e sono perfettamente a conoscenza delle comprensibili difficoltà del giovane concittadino Agostino Vicinanza e dei suoi genitori che ci toccano da molto vicino e non ci hanno mai lasciato indifferenti. Il Comune di Pontecagnano Faiano, a tal proposito, ha garantito ogni sforzo possibile per sostenere il ragazzo e la sua famiglia attraverso contributi una tantum, agevolazioni per le forniture domestiche ed il supporto tecnico necessario a partecipare al bando regionale per l'accesso ai contributi alloggiativi. Per quanto riguarda la questione-casa, va chiarito che la famiglia Vicinanza, pur collocandosi già in passato nell'apposita graduatoria per gli alloggi popolari che insistono sul territorio, non è stata beneficiaria purtroppo dell'assegnazione in quanto il punteggio licenziato dalla commissione provinciale Iacp, tenendo conto dei parametri del bando, non ha consentito la scelta dell'alloggio. Va anche considerato, a tal proposito, che l'attuale immobile in fitto della famiglia Vicinanza risulta essere residenziale, rispetta le condizioni di igienicità e sicurezza e non è interessato da eventuali sfratti esecutivi. Si precisa, inoltre, che gli uffici comunali preposti, consapevoli della difficilissima situazione della famiglia e della mancata assegnazione di un alloggio popolare, hanno in diverse circostanze suggerito ed ipotizzato una sistemazione in un'abitazione con un canone di fitto meno oneroso di quello attuale. Si conferma, in ogni caso, il massimo impegno da parte dell'Ente per contribuire alla risoluzione dei disagi evidenziati garantendo, ancora una volta, l'aiuto necessario per il giovane Agostino e la sua famiglia”.

Il Consigliere comunale ai Servizi alla persona, Francesco Pastore, dichiara: “Come già ho avuto modo di ribadire, siamo perfettamente a conoscenza delle condizioni del giovane Agostino e della sua famiglia. E' una vicenda particolarmente sentita e delicata che ho portato nuovamente all'attenzione degli uffici preposti, senza tralasciare il fatto che gli stessi si sono più volte adoperati a favore del nucleo familiare in questione con tutte le azioni di propria competenza ed un impegno di assoluto rispetto. Per quanto mi riguarda, intendo assicurare il massimo sostegno dell'Amministrazione comunale per valutare e concretizzare nuovi interventi che possano garantire un fondamentale aiuto ad Agostino ed alla sua famiglia”.

L’Ufficio Stampa li, 9 marzo 2013  

[  Prima   Precedente   1290   1291   1292   1293   1294   Successiva   Ultima  ]
Pagina  1292  di  1368