Cerca
Area riservata Accedi all'area riservata

“UNA PORTA PER SALERNO E I PICENTINI”: NEL WEEK-END SI VOTANO I PROGETTI SABATO ALLE 10 CONFERENZA STAMPA NELLA SALA CONVEGNI DEL COMPLESSO EX TABACCHIFICIO CENTOLA
Per le intere giornate del 2 e del 3 febbraio, dalle ore 10 alle 22, i residenti di Pontecagnano Faiano e di Salerno potranno votare il progetto preferito relativo a “Una porta per Salerno e i Picentini” rispettivamente nel complesso ex Tabacchificio Centola e nella galleria “Capitol” di corso Vittorio Emanuele dove verranno esposti i lavori. I due Comuni, infatti, sono tra gli enti protagonisti del concorso pubblico di idee under 45 nato da un’idea dell’Associazione “Archilogare,” presieduta dall’architetto Matteo Di Cuonzo, e promosso dall’Ordine degli architetti di Salerno, presieduto dall’architetto Maria Gabriella Alfano. A tal proposito, sabato mattina, alle ore 10, nella sala convegni del complesso ex Tabacchificio Centola, gli architetti Di Cuonzo ed Alfano prenderanno parte ad una conferenza stampa insieme al Sindaco Ernesto Sica e all’Assessore all’Urbanistica del Comune di Salerno Domenico De Maio per operare un’attenta analisi sugli obiettivi dell’iniziativa e rafforzare un proficuo confronto inerente alle importanti trasformazioni urbanistiche ipotizzate.

Il concorso, infatti, si prefigge di coinvolgere direttamente i cittadini nell’attuazione di un progetto di riqualificazione dell’area a ridosso del ponte sul fiume Picentino, snodo viario fondamentale di collegamento tra i due territori che hanno già sperimentato strategie comuni nel tentativo di migliorare la viabilità. Stavolta la parola passa, dunque, ai residenti che potranno fornire indicazioni interessanti nello scegliere i lavori esposti (in forma anonima) che si propongono di migliorare il transito veicolare e di avviare una seria riqualificazione delle aree circostanti. La giuria tecnica ha, infatti, già concluso le operazioni definendo la graduatoria di merito dei progetti ammessi, che risultano essere nove, senza aprire le buste contenenti i nominativi degli autori. Questi sono i componenti del comitato organizzatore e scientifico: architetto Luigi Sconza (Associazione Archilogare); architetto Gerardo D’Auria (Associazione Archilogare); architetto Emanuela D’Auria (Commissione Politiche giovanili dell’Ordine A.p.p.c. di Salerno); architetto Marco Alfonso Capua (Commissione Politiche giovanili dell’Ordine A.p.p.c. di Salerno); architetto Maria Barbaro (Consigliere dell’Ordine A.p.p.c. di Salerno); architetto Marianna Nivelli (Consigliere dell’Ordine A.p.p.c. di Salerno). La commissione giudicatrice è, invece, composta da: architetto Maria Gabriella Alfano (Presidente dell’Ordine Architetti P.p.c. di Salerno); architetto Matteo Di Cuonzo (Presidente dell’Associazione (Archilogare); architetto Domenico De Maio (Assessore all’Urbanistica del Comune di Salerno); architetto Vincenzo Zuccaro (Responsabile Settore LL.PP. del Comune di Pontecagnano Faiano); architetto > Maddalena Di Lorenzo (delegata Soprintendente B.A.P.).

I premi finali verranno assegnati in base alla graduatoria derivante dalla somma dei punteggi attribuiti a ciascuna idea di progetto dalla giuria tecnica e dalla giuria popolare e sono i seguenti: 1° classificato euro 1.500,00 (offerti dal Comune di Pontecagnano Faiano) e 2° classificato euro 500,00. Previste anche menzioni speciali, tra cui una che verrà attribuita al progetto più votato dai cittadini. Nei prossimi giorni, quindi, si provvederà, presso l’Ordine degli architetti a Salerno, in seduta pubblica, allo scrutinio e alla designazione dei vincitori con apposita apertura delle buste con il nominativo degli autori. Seguirà una cerimonia di premiazione.

L’Ufficio Stampa li, 31 gennaio 2013



 

[  Prima   Precedente   1378   1379   1380   1381   1382   Successiva   Ultima  ]
Pagina  1380  di  1406