Cerca
Area riservata Accedi all'area riservata

UNITÀ D’ITALIA: PARTECIPAZIONE, CONDIVISIONE E RIFLESSIONI ALLE CELEBRAZIONI DI QUESTA MATTINA
Partecipazione, condivisione e riflessioni alle celebrazioni per il Giorno dell’Unità d’Italia. La cerimonia, che si è svolta questa mattina, è stata promossa dall’Amministrazione guidata dal Sindaco Ernesto Sica insieme all’Associazione Nazionale Combattenti e Reduci di Faiano presieduta dal cavaliere Domenico Granozio e all’Associazione Nazionale Combattenti Reduci e Simpatizzanti “S. Tenente A. Castelluccio” presieduta dall’insegnante Anna Francese con la proficua collaborazione degli Istituti comprensivi “Moscati”, “Picentia” e “Pontecagnano Sant’Antonio” guidati, rispettivamente, dai dirigenti scolastici Sergio Di Martino, Ginevra de Majo e Angelina Malangone.

Primo momento della giornata al Sacrario Militare del Cimitero Comunale con la deposizione di un cuscino ai Caduti.
A seguire, la cerimonia commemorativa in Piazza Sabbato con l’omaggio al Monumento ai Caduti attraverso l’alzabandiera accompagnato dall’Inno d’Italia e la deposizione di una corona sulle note dell’Inno del Piave. Spazio, quindi, alle riflessioni degli alunni delle scuole cittadine.

Il Primo Cittadino Ernesto Sica, nel suo discorso, ha inteso innanzitutto ringraziare le rappresentanze dei Carabinieri, della Guardia di Finanza, della Capitaneria di Porto, della Polizia Municipale e dell’Associazione Nazionale Combattenti Reduci e Simpatizzanti di Faiano presenti alla celebrazione. Ha, quindi, rivolto un apprezzamento alle delegazioni studentesche “che hanno arricchito questa giornata con un contributo davvero profondo”.
Si è, poi, soffermato “sul significato di questa iniziativa attraverso la quale vogliamo sensibilizzare e tramandare alle nuove generazioni i valori del senso di appartenenza alla Città e alla Patria, il sacrificio e gli ideali che hanno animato e animano i nostri soldati e tutti gli appartenenti alle Forze dell’Ordine nella difesa dei territori e della Pace anche all’estero”. “Questa celebrazione – ha detto ancora – è testimonianza di un impegno rivolto a mantenere vivi la coscienza dei cittadini e, in particolare, l’esempio di chi ogni giorno agisce per garantire la legalità e la giustizia. Penso ai nostri eroi, il Finanziere Mare Daniele Zoccola, i Carabinieri Claudio Pezzuto e Fortunato Arena, il Colonnello Carmine Calò e a tutti coloro che sono caduti nell’adempimento del proprio dovere e rappresentano un grande riferimento quotidiano”.

Intanto, domenica 6 novembre, a Faiano si terrà la tradizionale manifestazione per la Giornata delle Forze Armate. Alle ore 8.30, in località Trivio Granata, ci saranno l’arrivo della Fanfara dei Bersaglieri di Eboli “Gen. Antonio Scrimieri” e la sfilata degli alunni dell’Istituto Comprensivo “A. Moscati”. Alle 10, omaggio al monumento ai caduti in Piazza Garibaldi con l’alzabandiera e gli interventi. Alle 11, la solenne celebrazione eucaristica alla Chiesa San Benedetto presieduta da Don Roberto Faccenda. Infine, gli onori al Milite Ignoto presso la lapide in Piazza San Benedetto.

Pontecagnano Faiano, 4 novembre 2016  

[  Prima   Precedente   430   431   432   433   434   Successiva   Ultima  ]
Pagina  432  di  1368