Cerca
Area riservata Accedi all'area riservata

INCONTRO CON LO SCRITTORE GIGI DI FIORE: APPUNTAMENTO DOMANI ALLE ORE 18 AL CENTOLA
L’Associazione per il Meridionalismo Democratico e l’Amministrazione guidata dal Sindaco Ernesto Sica hanno organizzato per domani, lunedì 14 novembre, alle ore 18, presso l’ex tabacchificio Centola, un incontro con Gigi Di Fiore, scrittore, storico e giornalista del Mattino, autore di libri di grande successo.

Con lui si confronteranno, dopo i saluti dell’Assessore alle Politiche sociali Francesco Pastore, l’avvocato Roberto Maffia (Associazione per il Meridionalismo Democratico) e l’avvocato Guglielmo Grieco (responsabile provinciale Associazione per il Meridionalismo Democratico)

Gigi Di Fiore riesce a dar voce ai protagonisti dei suoi racconti riscuotendo notevole apprezzamento da parte dei lettori e della critica. In particolare, domani, si soffermerà sulle sue opere “La nazione napoletana” e “La camorra e le sue storie”, riproposto, dopo l'edizione del 2005, proprio quest’anno con l'aggiornamento di ulteriori cento pagine

L'autore, con il primo libro, affronta un viaggio in un passato che spesso appare ancora presente: gli insulti razzisti nelle aule di Palazzo Carignano, sede del primo Parlamento italiano, non sono poi così diversi da quelli che a volte si ascoltano oggi a Montecitorio; così come i pregiudizi contro i cosiddetti “terroni” restano una costante dell’Italia, almeno dall’epoca della sua unificazione, come testimoniano le parole di figure di spicco di quegli anni. Dopo “I vinti del Risorgimento”, Gigi Di Fiore ritorna sui nodi non sciolti di quello che è stato il Risorgimento al Sud: alla scoperta di che cosa significa richiamarsi a un’identità sudista, rivalutando le radici culturali e storiche del Meridione. Per comprendere, una volta per tutte, che cosa è andato perduto con la nascita del Regno d’Italia.

Attraverso “La camorra e le sue storie”, invece, Di Fiore opera un breve excursus del fenomeno criminale dal '600 ai giorni nostri, quindi fino alla cosiddetta paranza dei bimbi, con un racconto fatto di persone ed eventi che hanno segnato negativamente la vita di questa parte del territorio.

L'intento degli incontri è provare a restituire la dignità al popolo meridionale facendolo riappropriare della propria memoria storica, per troppo tempo occultata e che deve riemergere soprattutto in favore delle nuove generazioni.

Pontecagnano Faiano, 13 novembre 2016

Avviso  

[  Prima   Precedente   466   467   468   469   470   Successiva   Ultima  ]
Pagina  468  di  1416