Cerca
Area riservata Accedi all'area riservata

55.000,00 EURO PER IL “MUSEE ECLATE”


Grande successo per la prima richiesta di finanziamento pubblico firmata dalla Giunta Lanzara.

A poco più di un mese dal suo insediamento, il nuovo Governo ha incassato il parere favorevole della Regione Campania per la proposta, presentata lo scorso 16 luglio, del “Musée eclaté”, a valere sulla misura del POC 2014/2020, linea strategica 2.4 “Rigenerazione urbana, politiche per il turismo e cultura”,

Il progetto, formulato in partenariato con
Legambiente Campania , il Polo Museale della Campania e il Museo Archeologico Nazionale di Pontecagnano Faiano “Etruschi di Frontiera”, prevede la creazione di opere e percorsi ispirati alle radici ed alle origini del territorio.

Per un valore di 55.000,00, verranno valorizzati artisti locali e concretizzate aree tematiche destinate ad adulti e bambini.

Un grande risultato, accolto con queste parole dall’Assessore alla Cultura e ai Beni Culturali Adele Triggiano:

“Aderendo al bando, il nostro Comune si è aggiudicato un finanziamento importante, che rientra negli “Eventi di rilevanza nazionale ed internazionale” da realizzarsi sul territorio regionale fino a giugno 2019. Una enorme soddisfazione, che arriva a così pochi giorni dal nostro insediamento e che dà ufficilamente il via ad una nuova stagione, basata su una positiva azione di intercettazione dei fondi e delle opportunità tese a riattribuire la propria storicità a Pontecagnano Faiano. Siamo sempre più pronti alla sfida di valorizzazione e promozione del patrimonio culturale, storico ed artistico, di cui è ricca la nostra realtà”.

Entusiata anche la reazione del Consigliere Comunale Raffaele Silvestri, che ha fortemente sostenuto l’iniziativa:

“Il progetto ha l’obiettivo di rilanciare la città di Pontecagnano Faiano da un punto di vista turistico: un turismo di matrice culturale. Il nostro patrimonio archeologico deve essere oggetto di un adeguato “Piano di comunicazione” e rientrare, pertanto, tra i siti fruibili dai turisti. La nostra città deve inserirsi in un “percorso” ideale che unisce Roma antica con il sito di Pompei e la Magna Grecia con il sito di Paestum. Grazie a questa proposta, i visitatori potranno rivivere la civiltà etrusca e la storia del nostro territorio, nonchè assaporarne le tipicità gastronomiche”.



Altrettanto positivo il commento della Direttrice del Museo Luigina Tomay:

“Siamo molto soddisfatti dell'approvazione del progetto e ci metteremo subito al lavoro consapevoli di avere una bella opportunità per promuovere e valorizzare l'eccezionale patrimonio archeologico di questa città. Un primo spazio di approfondimento sul "Museo senza limiti" si terrà al Museo Archeologico Nazionale di Pontecagnano Faiano il 22 e il 23 settembre nel corso delle Giornate Europee del Patrimonio, aventi quale tema "L'Arte di condividere".

Il Sindaco Giuseppe Lanzara ha concluso: “Rivolgo un plauso a questa squadra, composta da Istituzioni ed Associazioni, che ha lavorato per cinque giorni e cinque notti in modo sinergico e fruttuoso. Di fatto stiamo realizzando quello che ci eravamo candidati a fare: una realtà che coniughi le certezze del passato con le potenzialità del futuro. Grazie a chi ha reso possibile questo traguardo, ora tutti uniti per creare nuove prospettive ed opportunità”.


Pontecagnano Faiano (Sa), 07/08/2018







 

[  Prima   Precedente   50   51   52   53   54   Successiva   Ultima  ]
Pagina  52  di  1416